Concerto OK, musica prevedibile ma suonata con bella energia. Serata piacevole: Sara è un classico.

Non c’era molta gente, ma le donne erano tutte tipe con gli anfibi – e sembravano anche parecchio sbrodoline, capisc’a mme. Naturalmente, il rispetto per la mia amica Sara, unito a un sincero interesse per la sua conversazione, mi ha fatto desistere dal dedicarmi a qualcuna delle anfibiate in particolare – anche se qualche risultato sarebbe ben potuto venir fuori.

Giusto un paio di bicchieri; ce ne siamo andati relativamente presto. Aglianichetto del 2006 di marca imprecisata (Beneventano? Cilento? Vulture? Irpinia? Non ho visto bene la bottiglia). Giovane ma con una sua personalità – comunque niente male considerato il luogo: in questi posti beat sono capaci di darti anche il Turà del supermercato [/me cringes].

Advertisements