<!– Incasinato –>

Sento che oggi è una giornata un po’ no. La V non si fa sentire da un po’, Teresa schiva i miei affondini garbati, Dina ha accettato un invito per venerdì ma devo disdire perché son venuti fuori dei piani incompatibili con lei. Forse in questi giorni sentirò Sara, che almeno ha sempre da offrire amicizia e intelligenza anche se di sesso fra noi ormai è un pezzo che non ce n’è più; o Amina, che se decide di passare dal fumo all’arrosto potrebbe avere una piacevole sorpresa (ma non credo che deciderà, né a naso credo che la sorpresa sarebbe altrettanto piacevole per me). Che vitaccia. Quel ch’è peggio è che sono pieno di lavoro (di recente ho anche dei lavoretti di traduzione, tosti ma buoni: lavori duro 7-8 giorni e ti metti in tasca praticamente uno stipendio) e non ho neanche tanto tempo di dedicarmi bene a tutte queste persone che lo meriterebbero. E ora corro: stasera suono (lontano, al solito… pfff).

Advertisements