Ho mandato a quel paese Teresa, col risultato che ora mi chiama un giorno sì e un giorno no. Chi la capisce è bravo. Ho dato chiarezza a un’altra donna che diceva di volerla, ed eccola che tace. In realtà quando una donna dice “voglio chiarezza” vuol dire: “si fa a modo mio o non si fa”.

Ho sentito Luciana; ha risposto a un mio SMS con una telefonata. Che dolce che è. Credo abbia percepito che ero un po’ giù ed è riuscita a farmi sentire che in fondo c’è qualcuno che mi pensa, anche se non me ne accorgo perché è lontana. Le sono molto grato; se non ci fosse lei, la mia vita sarebbe sensibilmente peggiore. È l’unica donna della quale posso dire così in questo periodo: tutte le altre alla fine o non contano o mi fanno soffrire in un modo o in un altro.

Non ho avuto tempo di scrivere granché qui: sono giornate di lavoro serio, anche nel fine settimana. Eppure ci sono un paio di cosette che avrei voluto condividere. In compenso ho tradotto una montagna di roba (niente male per un hobby diventato lavoro), ho scritto pagine e pagine di arrangiamenti e fra poco devo uscire e mettermi in macchina. Nel fine settimana lavoro 2 giorni, e non vicinissimo (pfff).

Advertisements