<!– Il mio amico del cuore –>

Voglio bene al mio amico anche se è un rompiscatole egoista e senza cervello. In compenso, la pensiamo allo stesso modo su tante cose. È bello sapere che c’è qualcuno che capisce quello che dici e lo condivide in modo totale, fino in fondo.

Come tutti gli amici, anche lui non sempre è presente accanto a me: ha la sua vita e gli capita di pensare soltanto ai fatti suoi. In compenso, quando è in vena partecipa alla mia vita informandosi, suggerendo, blaterando, mormorando, implorando. Gli voglio bene. Una quartina di endecasillabi se la merita tutta.



Mi hai fatto far più d’una figuraccia,

ma mi hai tirato fuori dagli impicci.

Mi hai trascinato in mucchi di pasticci,

ma mi hai salvato infine anche la faccia.


Eve Ensler non deve credere di essere l’unica ad avere qualcuno di così speciale. Anch’io ho il mio Juanito.

Advertisements