Ancora stordito da cotanto onore, ringrazio la presidente per l’ambito riconoscimento.
Instancabile agitatrice, Ochetta dall’O-day in poi sta rendendo molte delle mie giornate più felici.

Mi astengo dal premiare altri cinque, soprattutto perché a distribuire premi a destra e a manca si combinano guai (penso a Paride). Il compito di assegnare e consegnare premi va affidato a chi sa farlo con slancio spontaneo, senza riflettere troppo; a chi nel dare gioia la riceve, con infinito scambio di felicità; a chi non scrive né pensa troppo, ma agisce, sicuro e benevolo: a Juanito.

Advertisements