<!– Lunga estate calda –>

L’estate è scoppiata con precisione millimetrica il giorno del solstizio o tuttalpiù un giorno prima. Caldo, anzi già afa. Le cose meteorologicamente possono solo peggiorare.

Il lavoro è tanto e variato. Ci sono progetti da concludere, progetti ancora non intrapresi e un viaggio di lavoro sbucato fuori all’improvviso.

Con le nanette (Teresa e la V) ormai lontane alle mie spalle, ho un pensiero nuovo che mi si è insinuato dentro e assorbe quasi tutte le mie energie quando non penso a lavorare. La vita continua.

Il mio titolatore ha dato il meglio di sé stavolta, con un riferimento indiretto al Faulkner di Amore fra i mucchi di fieno.

Advertisements