<!– Non mi toccare! –>

C’è un momento universale dello spirito femminile: il non mi
toccare
. Si tratta di uno stato mentale che la femmina si causa da
sé pronunciando una frase, detta Formula dell’Ostracismo Tattile
Totale
(FOTT), che in italiano è per l’appunto “non mi
toccare!”.

L’evento è purtroppo assai frequente. I prerequisiti affinché una
donna possa emettere una FOTT, entrando quindi nello stato mentale di
cui sopra, sono soltanto due.

Il primo è l’intimità. Nessuna donna si sogna di dire “non mi
toccare!” a uno che non l’abbia già abbondantemente toccata in
precedenza.

Il secondo è l’evanescenza dell’offesa. Se le fai uno sgarbo
consistente (uccidere il cane, squartare il gatto, violentare
l’attraente sorella, bruciare le manolo), lei sarà ovviamente
estremamente incazzata: potrebbe chiamare la polizia, tentare di
ucciderti a zoccolate/mestolate/coltellate, tornare dalla mamma, o
addirittura trasformarsi in un ringhioso clone di Oriana Fallaci
post-conversione; ma non proferirà la temuta FOTT.

La donna va in “non mi toccare” soltanto se abbiamo detto o
fatto qualcosa che non sapevamo fosse male. La coscienza
maschile totalmente immacolata è un fattore scatenante fra i più
inesorabili. Altre circostanze che favoriscono la FOTT sono la PMS o
i quarti martedì del mese (ma solo se la luna è calante).

Mi fregio di aver subito centinaia di FOTT da decine di donne
diverse, in diversi toni e svariate lingue; dal sibilato, scandito
“Don’t. Touch. Me.” di A. al dolcemente partenopeo, ma altrettanto
ferale “nommitokkkhaare” di T. Pur dall’alto della mia esperienza,
tuttavia, pensando ingenuo di averle viste tutte, un bel giorno sono
rimasto immammalucchito e basitissimo. Mi sono reso conto che al peggio
non c’è limite quando per la prima volta sono stato destinatario di un “non mi toccare” per telefono.

Ma dico io, come faccio a toccarti per telefono? È davvero un momento universale dello spirito.

Advertisements