<!– Con Mara alla marina; da Juanito c’è maretta. –>

Anche ieri s’è fatto tardi. La serata mi ha offerto un incontro
interessante: una tale Mara, che parlava con la cugina e intanto
aspettava soltanto che qualcuno s’inserisse. E io mi sono inserito.
(uffi uffi, volevo inzerirmi io! uffi! inzerire! inzerire!!)

È settentrionale; è affascinante senza essere particolarmente bella.
Ha da poco superato l’età dell’aceto (i fatidici trenta), ma secondo me
regge ancora bene, specialmente se si ha l’accortezza di

&LT;ENCODE TARGET=”DECENZA” AUDIENCE=”ENIGMISTI”&GT;

xx xxxxx x xxxxxx x xx xxxxxxxx xx xxxxxxxx xxxxxxxxx xxxxxx xxxx xx
xxxxxxx.

&LT;/ENCODE&GT;

uh, ehm; insomma regge bene, ma una prova acido va fatta comunque.

&LT;ENCODE TARGET=”IPOCRISIA” AUDIENCE=”WOMEN”&GT;

È graziosa e ha una sua freschezza che me la rende simpatica;

&LT;/ENCODE&GT;

&LT;ENCODE TARGET=”CHIAREZZA” AUDIENCE=”MEN”&GT;

È tettina marmorea con
capezzolo eretto senza alcun supporto esterno (fa caldo!);

&LT;/ENCODE&GT;

è buona conversatrice; è volitiva e versatile; è single in caccia.
Soprattutto, è desiderosa di mettersi in mostra (non solo fisicamente):
mi sa che una sviolinata ben assestata è capace di ammorbidire le sue
resistenze e indurire ulteriormente i suoi capezzoli. (io io, io
fazzyo complimento! bona ghe ghé sei tantobbona gnikk!)
(bestiolina
che non sei altro! vuoi stare zitto o no? qui ci vuole un complimento
MIO, non tuo. A te, te li faccio fare dopo se tutto va bene. Scemo!)

Ho tentato immediatamente di portarla con me nella divisione
passeggeri, ma così a freddo non se l’è sentita di lasciare le quattro
rassicuranti ruote della cugina per le due di uno sconosciuto, anche se
chiaramente ne aveva voglia. (Hai detto lacuggina?) L’ho sfottuta
un po’ per la sua pavidità, e abbiamo continuato a chiacchierare
amabilmente per quasi tutta la serata. Lasciavo che parlasse con altri
soltanto quando ero distratto dalla cugina, che non so cos’ha ma mi tira
da pazzi, in modo totalmente sproporzionato al suo aspetto fisico
(uhhhh, lacuggina! pyaze proprio tantotanto, perché perché pyaze
tanto? ha facciadiscopabene lacuggina. moltotanto. pyaze, gnikk!)

(lascia sta’, Juanì, non è cosa). (Xké? pyaze!) (Non si tocca.
Poi ti spiego. Lascia stare.)

A differenza dell’ultima volta con Elvira, non ero soggetto al
pressing difensivo di Teresa e della sua Amica Innominabile; quindi ho
ottenuto senza difficoltà un numero di telefono da usare prima che Mara
torni a Milano. Intanto le dedico un giochino ispirato dal suo nome.


Falso accrescitivo

La mamma dei rompiscatole in ferie non ci va.


Anche le spiagge dei xxxy del sud

pullulano di gente che rompe i xxxzzz.

Advertisements