<!– Via le mignotte dalle strade: al ministero! –>

Premetto che non mi servo delle prostitute: l’idea di sesso per soldi, praticato senza reciproco gradimento, mi ripugna. Tuttavia, abolire per decreto il mestiere più antico del mondo, specialmente quando le proprie grazie sono state determinanti per la propria carriera professionale e anche politica, è un atto di suprema ipocrisia.


In questi anni non è stata ferma

per arrivar al ruol ministeriale:

non solo ha inghiottito molto sperma

ma ha sceso e poi salito altrui scale.


Per la mignotta, ma anche pel cliente

annuncia dal suo scranno tempi bui.

Forse il ministro non ricorda niente

di quanto sa di sale il seme altrui.

Advertisements