<!– Studio work –>

Ieri ho passato buona parte della nottata a sistemare il mio home studio. Ho lottato con cavi intrecciati, aste microfoniche, amplificatori per cuffie, computer, switch e altro. Ora dovrei migliorare un po’ la stanza e sistemare due bass trap per inghiottire le risonanze in punti strategici, ma costano uno sproposito e non sono neanche sicuro di risolvere tutti i problemi di acustica. Comunque sono contento del risultato: c’è uno sweetspot abbastanza esteso dove si sente tutto ragionevolmente bene. Appena posso faccio accordare il piano. Son soddisfazioni!

Advertisements