<!– La pappa pronta –>

Sono due giorni che juanito parla solo in napoletano. Non so cosa gli è preso. Forse bevo troppo e gli dà fastidio il superlavoro umiliante da porta-acqua?

Ieri è stato soprattutto Lapsang Souchong e vin brulé; oggi caffè. I tre di oggi erano tutti diversi (il terzo con aggiunta di cardamomo tostato e scamazzato all’istante nel mortaio). Speravo di cucinare altro e intrattener dolce compagnia, ma esistono femmine inaffidabili che tirano sòle anche senza essere allumeuses. (eh, speravo anch’io… ma tu si’ propio nu cazzo!) (Senti chi parla!). Comunque ho ancora qualche carta da giocare:


Sonodiritorno dalla
lucania.1pensiero
sfiora la mente e
se andassimo a
ved1film dai tuoi
amici? Vorrei ved
qualcosa di
impegnativo.pensa
ci ti tel tra1ora

Cioè roba culturosa. Poi a voce dice esplicitamente: “ho famee, priorità mangiaree…” Ora le porto una buona pappa bella e pronta; vediamo fin dove si spinge la sua gratitudine. (nunn’a abbuffà, adda rimané cu’nu poco e famme, capisc’a mme! :-P) (Inutile che ti agiti: tanto non si scopa.) (no, ma na mano mmiez’e cosce ce putesse pure ascì, sient’a mme.)

Advertisements