<!– Cazzi pungenti –>

Appena tornato da un breve viaggio di piacere, mi scontro con la quotidianità. Botte da orbi, e ne sto prendendo più di quante ne dia. Ora ho un diavolo per capello; anzi, visto lo stato pietoso della mia vita sessuale recente, con metafora più appropriata potrei dire che mi sento come se juanito fosse ricoperto di spine: so’ cazzi ca pogneno.

Fra poco vado a suonare in un locale à la page. Spero che il mio umore non si rifletta nella musica.

Advertisements