<!– MILF: Mature, Irrinunciabili, Libidinose, Femminissime –>

La MILF
è una categoria universale dello spirito. Da
ragazzino, i miei amici onnivori inneggiavano lascivi al fascino della giovane
madre con giovanissima prole: “m’a facesse mentre ca
mantene ‘a carruzzella, cu ‘o criaturo ca chiagne!
“. Io annuivo poco
convinto, ma nascondevo il mio intimo disgusto per non fare la figura del ricchione – termine usato non solo per i maschi
omosessuali, ma anche in senso dispregiativo per gli eterosessuali con una
libido non ipertrofica.

Crescendo si cambia. Ho quindi emendato il mio motto vergine no, per
carità; ma nullipara sí
: oggi, pur senza inseguire attivamente
carrozzelle che emettono vagiti disperati mentre vengono scutuliate da una mamma un po’ zoccolettina, non rifiuto
a priori una donna solo perché ha già la vagina a doppio
senso.

Col passare degli anni, il numero di donne già madri che mi sono
capitate a tiro d’uccello è aumentato a tal punto che negli ultimi 3-4
anni le MILF risultano quasi maggioritarie. Quando dico capitate a tiro,
non mi riferisco necessariamente a una conoscenza consumata fino in fondo; la
mera possibilità di consumare è sufficiente ai fini
statistico-enumerativi, purché sia stato io (e non lei) a fare in modo
che non succedesse.

Fra i MilFiori che non colsi, spiccano
Luja
(e un po’ me ne pento) e
Brunella
(e non me ne pento affatto). Dei fiori che colsi forse parlerò in altra
occasione e con altri dettagli: una delle caratteristiche più
interessanti delle MILF è che nell’intimità dell’alcova hanno
davvero pochi freni; anch’io a volte rimango sbalordito.


Wikipedia dice che le MILF sono donne stagionate anche se non strettamente madri
(inglese, italiano).
Io, filologicamente
fedele alla lettera, includo nella categoria soltanto le donne effettivamente madri,
anche se nient’affatto mature.

Advertisements