Archives for category: tecnologia nemica

Splinder chiude. Questo blog migrerà in altro luogo. Per ora continuo su iobloggo,
che non è proprio il massimo – è pieno di pubbblicità e ha un aspetto caotico –
ma rende facile il trasferimento dei post passati.

Per ora il nuovo indirizzo è questo: http://juanriccio.iobloggo.com. Quando
troverò una casa più consona, lascerò scritto il nuovo indirizzo qui – o su
iobloggo, se non sarà possibile scrivere qui.

In ogni caso, rispondo a tutte le mie email: juanriccio (chiocciola) gmail
com
.

 

This hosting service is closing down, so I’m moving. For the time being I’m
going to use iobloggo, which isn’t the best that could be wished for –
way too many ads and a very chaotic layout – but it does make it easy to migrate
older posts at one fell swoop.

The new address is http://juanriccio.iobloggo.com, at least temporarily. When I find a proper new home, I’ll leave a note here with the new address. If I can’t write here, I’ll leave the note on the temporary iobloggo blog.

At any rate, I always answer my email: juanriccio (at) gmail com.

 

このホストがそろそろ閉まるようになったから、
ブログはもう引越しが必要。
新しいURLはhttp://juanriccio.iobloggo.comですが、
つまらないサーバーなんだから、また一回引越ししようと思っています。
二番目の移動したとき、ここで通告しりたいけど
ここで書くことが出来なければ、
iobloggoで通告しておきます。

しかしながら、メールを書いてもらうと、是非返事してあげますので、どうぞ!
juanriccio (at) gmail com.

Advertisements

<!– Le radiazioni nel cervello –>


<IMG
SRC="http://img846.imageshack.us/img846/376/xsjapanmar2011supermark.jpg&quot;
ALT="Supermercato giapponese, marzo 2011"

Ho da fare, ma non posso rifiutare di ascoltare
Youko
su MSN. Youko è una donna ormai matura, d’intelligenza straordinaria ma con lo
sviluppo emotivo di un’adolescente. Ha tanta paura. Lei abita a Tokyo ma suo
padre, morto l’anno scorso, era di Fukushima. Lei manda soldi a Fukushima per i
bambini senza casa, come se fossero i suoi figli. Mi manda foto del suo nuovo
gattino. Lo nutre la vicina che diceva di odiare i gatti. In tutto il Giappone
si propaga un’onda di incredulità e solidarietà.

Mi manda foto fatte al supermercato. La roba da comprare a Tokyo c’è, ma ci
sono cartelli scritti a mano “non più di due litri d’acqua a famiglia; grazie
per la collaborazione”. Il problema è che a Tokyo non c’è acqua potabile – al
supermercato è razionata, e quella nel rubinetto contiene 131I (iodio
radiottivo) oltre ai trialometani cancerogeni di sempre.

Ce l’ha con il suo governo. Dice che “石原はBerlusconiよりばか” – Ishihara (il loro primo ministro) è
più stronzo del signor B.; forse le sostanze radioattive gli sono arrivate fino
alla testa e gli si è fuso il nocciolo del cervello (放射性物質が頭まで入っちゃってmeltdownなの). Replico che più stronzo di
Mr. B. è impossibile, ma forse siamo quasi sugli stessi livelli. Youko ha appena
scoperto che il governo può mentire e lo fa. Non ci aveva mai pensato. Le giunge
come uno shock.

Piange per i moderni martiri che eroicamente si sono sacrificati per
raffreddare i reattori. Alcuni disfattisti dicono che è la fine del Giappone
orientale. Non vuole crederci, ma ha paura di morire.

Le dico che non morirà, non ancora.

Vorrei tanto abbracciare questa donna che non ho mai visto.


Youko:

Youko – frustrazione alla giapponese

Nun’è peccato, con rispetto parlando

Amiche in crisi

Pietre salvavita

<!– Decadenza tecnica –>

Il lato tecnico di questo blog sta rotolando giù per una brutta china: il template sta andando in rovina, la foto di Facebook non si vede più, alcune scritte non sono visibili a seconda del browser che si usa. Devo trovare un po’ di tempo per sistemare le cose.

<!– Gelosia unilaterale –>

Vera è una delle poche donne che ha davvero saputo toccare il mio cuore (e
non solo quello). Nonostante la sua giovane età, Vera è una signora – e lo dico
in senso buono. L’ultima volta che ci siamo visti è stato prima di Natale. Nel
frattempo lei ha avuto almeno una relazione. Stimo che abbia accumulato qualcosa
nell’ordine di 0.5 kmCz.
Le rivelo che in qualche occasione recente ho tolto il guinzaglio a Juanito. La
reazione di Vera non è delle migliori.



ma che schifo

ti odio

sei un porco

che schifo


Ma quanto possono essere strane le donne? Cerco di non andare in bestia per
questa gelosia unilaterale, ma l’unico modo per riuscirci è ricordare il nostro
ultimo incontro – o meglio ancora, il penultimo.

<!– Superenalotto, terrone e F-word –>

Mentre avveniva questo scambio, ero all’estero.
Quasi nessuno sapeva della mia piccola fuga – mi piace
fare così – e quindi rispondevo al telefono come se niente fosse.
Però fra chiamate soprattutto entranti e SMS, mi sono giocato tutto
il credito senza poter ricaricare. Di ritorno all’aeroporto ho dovuto
scroccare una telefonata perché ero a zero. Anzi, sottozero: una volta
ricaricato, mi hanno immediatamente sottratto 1.20 euri,
suppongo perché ero andato in rosso. Maledetto roaming.



Ciao Juan ma hai
vinto all’ Enalotto?
😀 un caro saluto
da Brunella




Magari!È solo che
ultimamente sto
facendo poca vita
sociale,almeno in
zona. Vedo pochi
amici,quasi tutti
maschi.




Come mai? Ti sei
fatto monaco o
ti sei fidanzato?




Né l’uno né l’altro.
E poi chi è sto
Monaco? Gli uomini
non me li faccio.
P.S. Modera il
linguaggio,ti prego.
Quella parola con
la F
è disgustosa.




Allora me lo vuoi
dire o no perché
sei diventato
eremita?




Perché con le
terrone si scopa
troppo poco.


Ci sarò anche andato giù troppo duro, ma se non la tranciavo lì
quella mi dissanguava mentre il credito mi serviva per rispondere agli
altri rompipalle.

<!– Di che segno sei? –>

Di che segno sei? è il titolo di una commedia licenziosa a episodi
degli anni ’70, ma è anche una domanda eccellente per saperne di più su una
persona. Quando una donna te la rivolge, significa che la incuriosisci a
sufficienza per poterla intrigare: sta considerando l’idea di rivolgerti anche
alcune parti del corpo. In altre parole, hai raggiunto il 50% di
probabilità di successo se ti c’impegni con diligenza. Il problema è proprio la
diligenza; se non c’è la diligenza, l’alternativa più probabile è il tram
(attaccarcisi, voglio dire).

Fatto sta che fra le cinque donne
nella lista
di fine anno
,
chi oggi mi ha rivolto questa domanda è l’ultima. Profetizzavo che avrei
parlato di una di loro, e avevo già individuato di chi, pfui.

(vai, vai, che è propio bellissimissima, gnik!)

( 😦 )


In tutto ciò, Straccialibro insiste, insiste, insiste.
Com’era prevedibile, però, la tipa non ha risposto.


sempre la stessa gnoccona bionda

<!– Spamantha –>


Another spammer image of a pretty girl
Ma in Nigeria non vanno mai in ferie?







La mia domanda è rimasta senza risposta 😉